Come togliere il ghiaccio dal parabrezza della macchina

Con l’arrivo della stagione invernale capita frequentemente di trovare il parabrezza della macchina ghiacciato, soprattutto se di notte si è costretti a parcheggiare l’auto in strada in assenza di un box. Si tratta di una problematica molto diffusa e che è importante contrastare soprattutto in ottica di salvaguardia della sicurezza stradale: lo strato di ghiaccio sul vetro, infatti, diminuisce sensibilmente la visibilità alla guida e impedisce il corretto funzionamento dei tergicristalli

Come togliere il ghiaccio dal parabrezza della macchina, quindi? In realtà basta utilizzare alcuni piccoli accorgimenti per avere una visibilità ottimale in pochi istanti. Scopriamo allora come fare con i consigli di Auto 500

Parabrezza ghiacciato: cosa fare

Trovare il parabrezza dell’auto ghiacciato non è mai piacevole, ma si può rimediare con pochi e semplici gesti

Come già anticipato, se non si ha la fortuna di possedere un box auto e si è costretti a parcheggiare la propria vettura in strada può capitare frequentemente nel periodo invernale di trovare il parabrezza ghiacciato. Per capire come togliere il ghiaccio dal parabrezza della macchina sarà sufficiente seguire alcuni piccoli accorgimenti.

Il primo consiglio che possiamo fornire è quello di avere sempre a portata di mano un raschietto. In commercio sono presenti numerosi modelli con differenti fasce di prezzo, ma è bene orientarsi su raschietti più costosi per essere certi che il materiale aderisca a contatto col parabrezza e riesca a rimuovere il ghiaccio senza eccessiva fatica.

Cosa fare per non far ghiacciare il parabrezza

Non esiste solo il raschietto. In commercio sono presenti diversi prodotti utili per non far ghiacciare il parabrezza con le temperature rigide.

Se non si vuole perdere tempo al mattino per utilizzare il raschietto quando le temperature invernali non rendono piacevole stare all’aperto, si può utilizzare un liquido antighiaccio da spruzzare sul parabrezza per far sì che il ghiaccio non si attacchi. Purtroppo, però, si tratta di prodotti che in molti casi possono essere dannosi per l’ambiente. 

In commercio sono presenti numerose tipologie di liquido antighiaccio in vendita a poche decine di euro, ma volendo si può anche realizzare in autonomia miscelando acqua e aceto. Sarà necessario versare 3 parti di aceto ed 1 di acqua in un recipiente e spruzzare il mix di questi due elementi direttamente sul parabrezza così da prevenire la formazione del ghiaccio e non essere costretti ad utilizzare il raschietto.

Come proteggere il parabrezza dal ghiaccio

Si può prevenire la formazione del ghiaccio sul parabrezza anche con strumenti più rudimentali. Scopriamo quali

Se non avete tempo (o voglia) di creare la soluzione antighiaccio fai da te e non trovate nei negozi specializzati i prodotti specifici, è possibile prevenire la formazione del ghiaccio sul parabrezza con grande semplicità.

Quando si posteggia la vettura sarà sufficiente posizionare sul parabrezza una coperta, un cartone o anche un parasole per prevenire la formazione del ghiaccio. Ovviamente è fondamentale che questi oggetti siano fissati in modo stabile alla vettura per evitare che una eventuale folata di vento li faccia volare via vanificando l’impegno.

Parabrezza ghiacciato: i rimedi consigliati

Vediamo qualche altro piccolo accorgimento che può essere utilizzato per rimuovere velocemente il ghiaccio dal parabrezza

Cosa fare se non si ha a disposizione un raschietto, non si è protetto il parabrezza con un cartone, una coperta o il telo parasole o, ancora, se ci si è dimenticati di spruzzare il liquido antighiaccio prima di abbandonare l’auto per tutta la notte?

Un rimedio veloce e poco impegnativo è quello di versare dell’acqua tiepida sul parabrezza. Sarà sufficiente riempire un secchio con il liquido e versarlo direttamente sullo strato ghiacciato per poi azionare immediatamente i tergicristalli così da rimuovere eventuali residui di ghiaccio.

Nel compiere questa operazione, però, è fondamentale prestare attenzione alla temperatura dell’acqua. Non si dovrà mai versare acqua eccessivamente calda sul parabrezza perché lo shock termico tra la temperatura del liquido e lo strato di ghiaccio rischierebbe di far crepare il vetro con conseguenze economiche importanti per il proprietario dell’auto.

Come sbrinare il parabrezza ghiacciato

Utilizzare lo sbrinatore elettrico si rivela una scelta efficace che consente di rimuovere il ghiaccio dal parabrezza in pochi istanti

Ultimo consiglio che suggeriamo per capire come togliere il ghiaccio dal parabrezza della macchina è quello di mettere in funzione lo sbrinatore elettrico. Questo funziona come lo sbrinatore posizionato sul lunotto e grazie ad una serie di resistenze presenti nel vetro consentirà di rimuovere il ghiaccio presente in pochi istanti.

Se non si ha a disposizione lo sbrinatore elettrico si potrà, in alternativa, utilizzare l’aria condizionata. In questo caso si dovrà impostare la temperatura più elevata e poi premere il pulsante per indirizzare il getto d’aria calda direttamente sul parabrezza.

Se la vostra vettura non è dotata di aria condizionata si potrà compiere la stessa operazione utilizzando l’aria calda, ma è bene sottolineare che si dovrà aspettare che il motore arrivi in temperatura prima che questa esca dagli appositi condotti.

 

Postato su 26 novembre

Condividi