Auto comoda per lunghi viaggi: guida alla scelta e consigli

Viaggiare in auto è un’esperienza affascinante, ma, soprattutto nel caso dei lunghi tragitti, può anche essere scomoda per i passeggeri a bordo. Ecco allora alcuni consigli utili per avere un’auto comoda per lunghi viaggi, dalla scelta del veicolo più adatto ai trucchi per rendere più confortevole l’abitacolo quando si viaggia per lungo tempo sulle quattro ruote.

Auto comoda per lunghi viaggi on the road

Gli amanti dei viaggi in auto hanno un’ampia gamma di possibilità quando si tratta di scegliere il veicolo più adatto alle proprie esigenze.

Per prima cosa, però, bisogna distinguere le diverse tipologie di viaggiatori: una giovane coppia, per esempio, avrà altre necessità rispetto a una famiglia numerosa e se, nel primo caso, anche un’auto di piccole dimensioni – opportunamente adattata aumentando i comfort a disposizione – può andar bene per un lungo tragitto, nel secondo è d’obbligo un mezzo abbastanza spazioso per poter viaggiare in tutto relax.

In generale, station wagon, SUV e monovolume sono i tipi di auto più comodi per lunghi viaggi, perché presentano interni molto ampi e un bagagliaio voluminoso, dove stipare le valige oppure in cui far viaggiare comodamente il proprio amico a quattro zampe.

Auto comoda per viaggiare…in ordine!

Indipendentemente dal modello di auto su cui si viaggia esistono semplici accorgimenti per aumentare la comodità di chi è a bordo.

Per chi si diletta di bricolage, per esempio, sarà facile creare un supporto per tablet sul retro del poggiatesta dei due sedili anteriori, in modo da intrattenere i passeggeri senza costringerli a tenere il dispositivo in mano.

Si tratta di un piccolo trucco utile soprattutto quando si viaggia con i bambini, per i quali i lunghi viaggi risultano particolarmente faticosi.

Stare molto tempo in auto significa anche fermarsi ogni tanto per una sosta di ristoro e sono molte le persone che si portano in macchina cibi e bevande oppure che, al ritorno dal bar o dal ristorante, svuotano le tasche degli spiccioli, che inevitabilmente vengono persi all’interno dell’abitacolo.

Un’auto disordinata, però, è senza dubbio più scomoda. Per questo, con un po’ di inventiva, si può realizzare un porta spiccioli fai da te – magari riutilizzando un contenitore di pillole vuoto – oppure installare un sacco per la raccolta dei rifiuti sulla parte posteriore del sedile, evitando così di lasciare carte o bucce sparse in macchina.  

 

Cerchi un’auto comoda per lunghi viaggi? Gli esperti di Auto 500 sapranno consigliarti il mezzo più adatto alle tue esigenze. Clicca qui per scoprire i contatti di Auto 500.

Se invece devi comprare un’auto nuova e ti servono altri suggerimenti potrebbe interessarti questo articolo.

Postato su 05 aprile

Condividi