Come scegliere l’auto nuova: quale misura è adatta a te?

Negli ultimi decenni le auto si sono progressivamente ingrandite, fenomeno che, se da un lato ha accontentato molti automobilisti, dall’altro ne ha messi in difficoltà tanti altri. Chi, per esempio, ha a disposizione un vecchio posto auto costruito negli anni ’50, ’60 o ’70 del secolo scorso, quando i modelli delle vetture erano decisamente più ridotti, potrebbe avere seri problemi a riporre la propria auto nuova in garage. Non parliamo poi della moda, sempre più diffusa, di circolare (anche in città) con SUV e crossover: veicoli sicuramente di dimensioni importanti, che tuttavia non è sempre semplice parcheggiare per strada.

Quando si sceglie un’auto nuova, pertanto, bisogna ponderare bene sulle dimensioni più adatte alle singole esigenze. Ci siamo innamorati follemente di un determinato modello? In questo caso, alle ragioni del cuore deve essere aggiunto anche un certo pragmatismo: se, per esempio, il nostro garage ha dimensioni obsolete, dobbiamo tener conto che, se proprio non vogliamo lasciare l’auto fuori, potremmo incorrere nel rischio di sgradevoli “grattate” che rovinano la carrozzeria e saremmo costretti a numerose manovre e a chiudere gli specchietti.

Da non sottovalutare anche la questione del rapporto tra altezza e larghezza: esistono infatti auto che, pur considerate “piccole”, sono state rivisitate per renderle più larghe (in modo da assicurare più spazio all’interno dell’abitacolo e più stabilità alla vettura) oppure più alte, per offrire un design più slanciato.

Il consiglio, prima di acquistare un’auto nuova, è pertanto quello di prendere bene le misure, tanto del veicolo quanto degli spazi: a volte, infatti, un’auto – magari con qualche manovra in più – riesce infine a entrare nel box ma tanto al pelo che non si può uscirne fisicamente. Meglio quindi considerare almeno una trentina di centimetri per aprire la portiera con agio, prima di acquistare il modello che ci interessa.

Un fatto curioso, che potrebbe stimolare l’interesse di molti potenziali acquirenti, riguarda il fatto che le vetture di ultima generazione – le auto elettriche – sono solitamente più “snelle”, fattore che potrebbe influenzare positivamente la crescita del mercato di queste automobili che, tra i vari plus, presentano il grande vantaggio di essere poco inquinanti. Se dunque lo spazio può essere un problema, un’occhiata attenta al parco dei modelli elettrici potrebbe rappresentare un’ottima soluzione.

Per maggiori informazioni contattaci o vieni a trovarci in via Marostica a Milano

Postato su 01 ottobre

Condividi