Eliminare piccoli graffi dalla carrozzeria: come farlo al meglio

È facile eliminare piccoli graffi dalla carrozzeria? Avere una carrozzeria sempre lucida e splendente è motivo d’orgoglio per tutti i proprietari di automobili.

Tuttavia, a volte capita incidentalmente che la vernice subisca piccoli danni, come per esempio dei graffi, che pur non rappresentando un pericolo a livello funzionale sono comunque molto spiacevoli da vedere.

Ecco allora qualche utile consiglio per eliminare piccoli graffi dalla carrozzeria in modo semplice ed efficace.

Nascondere i piccoli graffi della carrozzeria con la tecnica “tono su tono” 

L’operazione più semplice per ritoccare la carrozzeria graffiata consiste nel ripassare la zona interessata con una vernice dello stesso colore.

Il problema è che, spesso, le tonalità della carrozzeria di un’auto è molto particolare e, se non si sa come agire, si rischia di fare più danno che bene, creando antiestetiche macchie di diverso colore.

Per non incorrere in questo rischio, basta semplicemente cercare il codice corrispondente all’esatta tonalità della vernice utilizzata per la carrozzeria, di solito riportato nel portabagagli oppure sul montante della portiera.

A questo punto, non resta che rivolgersi alla propria officina di fiducia o a una concessionaria di automobili e acquistare l’apposito kit con inclusi la vernice dello stesso colore della carrozzeria e l’apposito pennello con cui eseguire il restyling.

Per svolgere un lavoro preciso e accurato è utile avvalersi di un nastro da carrozziere (facilmente reperibile anche in un negozio di ferramenta) e coprire l’area attorno al graffio, in modo da concentrarsi unicamente sulla parte danneggiata.

Dopo, bisogna lasciare asciugare e rimuovere il nastro. Con un po’ di pazienza e una buona dose di manualità, in poco tempo la carrozzeria della vostra auto sarà come nuova fiammante!

Come togliere piccoli graffi dall’auto: la pasta abrasiva

Un’alternativa efficace per eliminare piccoli graffi dalla carrozzeria consiste nell’utilizzare della pasta abrasiva, di colore bianco e rigorosamente neutra, ossia priva di agenti aggressivi, da applicare su un batuffolo di cotone.

Successivamente, si strofina con delicatezza l’area danneggiata e si ripassa infine con dell’altro cotone, ma asciutto.

Per ottenere un risultato soddisfacente è assolutamente necessario non strofinare troppo energicamente, poiché potrebbero rimanere sgradevoli aloni sulla carrozzeria.

E in caso di danni gravi? I metodi che vi abbiamo illustrato risultano efficaci per eliminare piccoli graffi dalla carrozzeria; qualora i danni fossero più gravi, comunque, il fai da te non funziona: meglio rivolgersi a un professionista!

 

Se hai deciso di cambiare auto e vorresti far valutare la tua attuale vettura, rivolgiti agli esperti di Auto 500.

Postato su 14 febbraio

Condividi